Compagnia Teatrale Il Melograno

Associazione no-profit

Get Adobe Flash player

 

DATI E CURRICULUM ASSOCIAZIONE
 
 
DENOMINAZIONE COMPAGNIA TEATRALE IL MELOGRANO
INDIRIZZO Via Alessandro Volta, 67  95010 SANTA VENERINA (CT)
TELEFONO                                                       348 5101868 - 3921140543
LEGALE RAPPRESENTANTE Alfia Leotta
PUBBLICHE RELAZIONI Sebastiano Catalano
DIREZIONE ARTISTICA                     Aldo Mangiù
ATTIVITA’ Teatro Amatoriale - Prosa 
REPERTORIO                                     Comico dialettale
ANNO INIZIO ATTIVITA’          
1995
COSTITUIZIONE PUBBLICA            2008
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
L'Associazione artistica "COMPAGNIA TEATRALE IL MELOGRANO"  è una compagnia teatrale, senza scopi di lucro.
Nata quasi per caso, fondata da un gruppo di amici accomunati dalla stessa passione per il teatro, oggi dispone di elementi con affermata esperienza di teatro classico, opera prevalentemente in Sicilia e Calabria da ormai 18 anni, diffondendo e sviluppando l’interesse per il teatro, specie nei giovani.
 
Dal nostro statuto si evince.
 
A R T I C O L O   1
Impegnata in attività di volontariato di carattere socio-umanitario, diretto a fornire un apporto originale per il conseguimento di finalità di carattere culturale, sociale e civile.
L’associazione è apolitica, non persegue fini di lucro neanche indirettamente ed è retta dallo statuto sociale
A R T I C O L O  3
L’associazione ha lo scopo di prestare attività dirette esclusivamente alla realizzazione di generali fini di solidarietà da estrinsecarsi principalmente nel campo della cultura teatrale, cinematografica e musicale. A titolo esemplificativo e non tassativo l’associazione potrà, nel rispetto del suddetto fine generale:
a)svolgere attività sociale a favore dei minori e degli anziani, favorendo l’inserimento dei minori nel mondo del teatro al fine di evitarne la devianza minorile, stimolando altresì lo spirito aggregativi tra le varie fasce sociali. Favorire, tramite le attività teatrali, la continuità delle tradizioni locali anche attraverso la collaborazione intergenerazionale nello sviluppo e progettazione delle varie attività.
b)Promuovere la pratica e la diffusione dello sport.
c)Avviare studi e progetti per la documentazione, la ricerca e la pianificazione sociale.
d)Organizzare mostre, convegni, attività di sperimentazione e animazione, rassegne teatrali e cinematografiche.
e)Organizzare corsi extra scolastici di sostegno allo studio integrati da attività artistiche, culturali e sportive.
f)Realizzare iniziative e servizi turistici e ricreativi.
g)Acquistare, affittare od ottenere in concessione amministrativa terreni o impianti.
h)Cooperare con altri gruppi, leghe, associazioni, fondazioni, federazioni, aventi gli stessi scopi dell’associazione.
Il nostro è un teatro comico, ritmato, attuale,  giovane e  moderno, infatti da parecchi anni  puntiamo prevalentemente sugli inediti.
Le nostre commedie sono tutte arricchite da musiche che ne esaltano le scene e si prestano benissimo sia in teatro che in piazza in occasione di manifestazioni estive.
 
ATTIVITA’ SVOLTA
 
1995 -Realizzazione a Santa Venerina di uno spettacolo teatrale, quando ancora non in data 25/02/95 “ QUANNU E’ TROPPU E’ TROPPU “ Alfia Leotta, Maria Leotta, Francesco Cannata, allo scopo di sondare la recettività del paese nei confronti del teatro, promovendo l’intenzione di contribuire allo sviluppo artistico e culturale del paese.
 
Realizzazione a Santa Venerina,presso il Teatro Parrocchiale S.Venera, della 1^ Stagione Teatrale,( 95/96 ) composta da 8 commedie in dialetto siciliano, con lo scopo di risvegliare gli interessi per la nostra cultura locale. Sono stati impegnati 4 gruppi locali, con l’intenzione di aggregare le varie fazioni esistenti nel paese, quindi abbattere ogni forma di campanilismo ancora evidente.
Il Melograno ha rappresentato:
UN KILLER CHIAMATO DAMIGIANA di C. Mangiù
•LA BUONANIMA DI MIA SUOCERA di G. Spampanato
•TAROCCHI, FINOCCHI E PIDUCCHI di A.Leotta, M.Leotta, F.Cannata
 
1996 - Realizzazione a Santa Venerina di uno spettacolo caratteristico siciliano: “LA NATIVITA’” rappresentata dai Pupi siciliani,offerto gratuitamente ai ragazzi, allo scopo di far rinascere in loro l’interesse per una nostra antica tradizione che purtroppo sta morendo.
 
Realizzazione della 2^ Stagione Teatrale ( 96/97 ),composta da 6 commedie in dialetto siciliano, mantenendo gli stessi scopi della scorsa edizione.  Al fine di aprire le invisibili barriere innalzate fra paesi diversi, sono stati impiegati 4 gruppi di diversi paesi.
Il Melograno ha rappresentato:
DALLE STALLE ALLE STELLE di F.Sineri
•SARTO PER SIGNORA di G.Feydau
 
Nel periodo natalizio dello stesso anno, è stata realizzata una serata di beneficenza “ IL MERCANTE IN FIERA “allo scopo di fortificare il senso della solidarietà.
 
1997 - A Febbraio  abbiamo portato in scena DALLE STALLE ALLE STELLE presso i locali del salone parrocchiale S.Maria di Nuova Luce nel quartiere di Monte Po’ a Catania, come contributo all’azione di recupero del quartiere, promossa dalla parrocchia stessa.
 
Nell’Agosto,la compagnia ha collaborato con il Comune di Santa Venerina,alla realizzazione della manifestazione estiva “ ESTATE INSIEME “, mettendo in scena in piazza DALLE STALLE ALLE STELLE.
 
Realizzazione della 3^ Stagione Teatrale ( 97/98 )  a Santa Venerina , composta da 7 commedie in dialetto siciliano.
Il Melograno ha rappresentato:
T’ASPETTU ‘N PARADISU di Alfia Leotta
 
1998 - Con non poche difficoltà e tantissimi apprezzamenti, si è svolta la 1^ edizione del FESTIVAL DEL TEATRO – CITTA’ DI SANTA VENERINA – PREMIO IL MELOGRANO D’ORO, Dal 18 Luglio al 22 Agosto. Otto le compagnie provenienti da tutta la Sicilia, sfidandosi a colpi di battute,hanno dato vita ad un festival degno di ogni plauso.Il pubblico,colpito dall’iniziativa,ha mostrato un grande interesse alla manifestazione,grazie anche al fatto,di essersi sentito il vero protagonista. Tramite le schede voto fornitegli all’ingresso,ha espresso il suo giudizio. Con attenzione ed oculatezza,il pubblico ha mostrato le sue doti di giudice,sapendo ben valutare e quindi premiare la migliore rappresentazione. In Sicilia sono rare simili iniziative e quelle che ci sono,lasciano fuori coloro che pur essendo meno famosi, non sono da meno,animati soltanto dall’amore per il teatro e non dal venale denaro che ne potrebbero ricavare.Questo infatti è stato lo spirito del festival,soltanto una competizione. I partecipanti,fino all’ultimo non sapevano chi fossero i vincitori e grande è stata l’emozione al momento della proclamazione. Urla di gioia e lacrime di commozione hanno coinvolto il pubblico a tal punto da tenerlo inchiodato alla sedia,con evidente trepidazione in attesa di conoscere la compagnia vincitrice del MELOGRANO D’ORO. Inoltre è stato consegnato, con grande onore e commozione, il PREMIO ALLA CARRIERA a Carlo Mangiù, grande attore del teatro siciliano,per i suoi 50anni di palcoscenico. Insomma,una manifestazione da non dimenticare,che ha visto commuoversi per un premio,non solo chi di premi non ne ha mai visti,ma anche quanti ne hanno da 50anni.
Fuori concorso Il Melograno ha rappresentato T’ASPETTU ‘N PARADISU.
 
Realizzazione 4^ Stagione teatrale (98/99 ) a Santa Venerina  composta da 5 commedie in dialetto siciliano ed una serata di cabaret,serata questa devoluta in beneficenza.
Il Melograno ha rappresentato:  
MISSIONE IMPOSSIBILE di A.Leotta
 
1999 - Tra Marzo e Maggio, sono stati effettuati gratuitamente degli spettacoli teatrali destinati alla scuole elementari e medie del Comune e agli anziani di alcune case di riposo. 
Ospitati nella stagione teatrale della compagnia Blu Sky di Reggio Calabria, con MISSIONE IMPOSSIBILE, ha riscosso un grande successo ed è stata riconfermata per gli anni futuri. Lo scambio culturale è stato uno sprono alla compagnia per migliorarsi a far sempre meglio e l’ha resa più aperta e disponibile verso gli altri, rinnovando amicizie e collaborazioni fra i gruppi.
 
Chiamati dai Comuni di diverse  province, la compagnia ha portato in giro, per tutta l’estate, MISSIONE IMPOSSIBILE.
 
2000 - Interrottasi la stagione teatrale la compagnia, collabora con altre compagnie nelle proprie stagioni teatrali. Prepara uno spettacolo teatrale inedito  - CHI NON RISICA NON ROSICA di Alfia Leotta - e viene rappresentato al teatro di Loreto a Reggio Calabria, nella stagione del Blu Sky e al teatro La Matrice di Aci Catena, nella stagione della CAF.
 
Nell’estate 2000, la compagnia è stata invitata nelle province di Messina, Catania e Reggio Calabria , a rappresentare lo spettacolo teatrale di cui sopra in occasione di feste patronali e rassegne estive.
 
2001 - A Febbraio, allestimento dello spettacolo teatrale L’ISOLA DEI GIRASOLI di Alfia Leotta, rappresentato come di consueto ad Aci Catena e a Reggio Calabria 
 
Durante l’estate, verrà rappresentata nei comuni limitrofi.
 
2002 - Nella stagione teatrale della CAF ad Aci Catena, a febbraio, torna in scena MISSIONE IMPOSSIBILE di A.Leotta
 
Ad Agosto, la compagnia partecipa alla rassegna teatrale ETNA IN SCENA A Zafferana Etnea, con MISSIONE IMPOSSIBILE
 
2004 - A febbraio, allestimento dello spettacolo teatrale LA TELA DEL RAGNO di A.Leotta, rappresentato come di consueto ad Aci Catena e a Reggio Calabria.
 
In estate, da Luglio ad Agosto, presso l’anfiteatro Comunale, su richiesta dell’amministrazione, la compagnia organizza una rassegna teatrale denominata E…STATE INSIEME con 6 campagnie siciliane, con il sistema dell’interscambio e rappresenta LA TELA DEL RAGNO. 
 
2005 - In occasione del decennale della compagnia, viene riproposto, riveduto e corretto il primo lavoro QUANNU E’ TROPPU E’ TROPPU. Questo verrà messo in scena nella stagione teatrale della CAF di Aci Catena e a Reggio Calabria, nella stagione dell’associazione BLU SKY.
 
In estate la compagnia viene inviata a partecipare alla rassegna Teatrale “ Le Maschere di Dionisio “ al teatro del Castello di  Lipari, mettendo in scena QUANNU E’ TROPPU E’ TROPPU, riscuotendo notevoli consensi da parte di un pubblico alquanto variegato: isolani, forestieri e stranieri.
 
Sempre durante l’estate, su invito delle amministrazioni ripropone lo stesso spettacolo in 5 piazze diverse, tra cui Santa Venerina 
 
2006 -Produzione dello spettacolo CALMA SIGNORI…O DIVENTIAMO DAVVERO MATTI di Alfia Leotta con debutto estivo all'Anfiteatro Comunale di Santa Venerina.
Partecipa come di consueto alla stagione teatrale della compagnia BLU SKY a Reggio Calabria
 
Riparte la 5^ Stagione Teatrale ( 2006/2007 ) interrotta nel 2000 con 5 produzioni di cui 2 nostre:
‘A BADISSA di Alfia Leotta, tratta da LA GIARA di Pirandello replicato per le scuole elementari e medie
N’AUTRA VIDUVA PPE’ MANU di Alfia Leotta replicata 15 volte fra Sicilia, Calabria e Isole Eolie
 
2007 - Avviato PROGETTO DI ATTIVITA’ TEATRALE, destinato agli anziani del Centro diurno Arcobaleno che attraverso la drammatizzazione hanno acquisito i concetti basilari delle azioni sceniche e delle posture teatrali; hanno sviluppato la logica comportamentale, il carattere e la presenza di spirito; hanno assaporato le antiche memorie storiche del loro passato; hanno perfezionato la proprietà di linguaggio e la conoscenza del dialetto; hanno acutizzato l'ordine mentale ( mediante le impostazioni cronologiche delle scene ); hanno evidenziato l’intuizione artistica e la fantasia; si sono amalgamati fino a rendersi parte integrante del contesto. Alla fine del laboratorio abbiamo allestito uno spettacolo teatrale scritto appositamente per loro: "PITITTU E GILUSIA" di Alfia Leotta.
E' stato rappresentato a Luglio, all'Anfiteatro Comunale di Santa Venerina, riscuotendo un grande successo tanto che è stato replicato durante l'estate sempre a Santa Venerina.
 
 
Paretecipazione a rassegne - PREMI E RICONOSCIMENTI:
 
I° RASSEGNA TEATRALE - " Turi Maesano " - Aci Catena
 
Premio Miglior Attore caratterista a Rosario Cristaudo nel ruolo di Zi Dima, in 'A Badissa di Alfia Leotta - tratta da La Giara di Pirandello
 
IV RASSEGNA TEATRALE - " Alla Corte dei Principi " - Castello di Acate (RG)
 
Premio Miglior Attore non protagonista a Rosario Cristaudo nel ruolo di Monsieur Porcuè, con " 'Nautra viduva ppè manu? " di Alfia Leotta
 
Nomination Migliore Attrice protagonista a Alfia Leotta nel ruolo della Signora Sofia, con" 'Nautra viduva ppè manu? " di Alfia Leotta
 
IX RASSEGNA TEATRALE - " La Gorgone "  III Premio Vincenzo Paci Gela (CL)
 
Premio Migliore Attrice caratterista a Alfia Leotta nel ruolo della Signora Sofia con" 'Nautra viduva ppè manu? " di Alfia Leotta 
 
6^ Stagione Teatrale ( 2007/2008)  6 produzioni di cui 2 nostre:
•COME VENDICARSI DELLE CORNA di Alfia Leotta tratta dalla novella di Luigi Pirandello L’Ombra del rimorso, replicato per le scuole elementari e medie
MISSIONE IMPOSSIBILE di Alfia Leotta, replicata 10 volte fra Sicilia e Calabria
 
2008
Paretecipazione a rassegne -PREMI E RICONOSCIMENTI:
 
V RASSEGNA TEATRALE - " Alla Corte dei Principi " - Castello di Acate (RG)
 
Nomination Miglior Attore protagonista a Catalano Sebastiano nel ruolo di Mimmo Migliore, con " Missione Impossibile " di Alfia Leotta
 
Nomination Migliore Attrice protagonista a Alfia Leotta
nel ruolo di Gina Migliore, con " Missione Impossibile " di Alfia Leotta
 
Nomination Miglior Attore caratterista a Pietro Coco nel ruolo di Fufi, con " Missione Impossibile " di Alfia Leotta
 
7^ Stagione Teatrale ( 2008/2009)  6 produzioni di cui 3 nostre:
•CRUDELE BEFFA DEL DESTINO di Alfia Leotta , replicata 15 volte fra Sicilia e Calabria
•CIVITOTI IN PRETURA di Martoglio e LA PATENTE di Pirandello
•MISSIONE IMPOSSIBILE di A.Leotta, replicata 10 volte
 
 
2009 
Paretecipazione a rassegne -PREMI E RICONOSCIMENTI:
 
I° FESTIVAL DEL TEATRO AMATORIALE - " Stasera è…..Teatro " – Teatro Donnafugata a Ragusa Ibla
 
Nomination Miglior Attore protagonista a Sebastiano Catalano nel ruolo Romeo De Pretis con “Crudele Beffa del Destino”
 
Nomination Miglior Attore non protagonista a Saro Cristaudo nel ruolo di Faustino con “Crudele Beffa del Destino”
 
Nomination Migliore Locandina a Alfia Leotta con “Crudele Beffa del Destino”
 
Premio Migliore Musica di Scena a Alfia Leotta con “Crudele Beffa del Destino”
 
 
2^ RASSEGNA TEATRALE  " Città di Melito "  " Un Sabato a Teatro " Melito di Porto Salvo ( RC ) 
 
2^ classificati  con la commedia CRUDELE BEFFA DEL DESTINO di Alfia Leotta 
 
Premio Miglior Attore comico a Sebastiano Catalano nel ruolo Romeo De Pretis
 
 
1^ RASSEGNA TEATRO AMATORIALE “ Teatro da…..mare!”  Scoglitti (RG)
 
1^ classificati COME MIGLIORE COMMEDIA con MISSIONE IMPOSSIBILE di Alfia Leotta
 
Premio Miglior Attore protagonista a Francesco Cannata  nel ruoto di Domenico 
Premio Miglior Attore caratterista a Pietro Coco nel ruolo di Fufi
Premio Migliore Regia a Alfia Leotta
Nomination Migliore attore non protagonista a Sebastiano Catalano nel ruolo di Mimmo
Nomination migliori costumi e migliore scenografia
 
XI RASSEGNA TEATRALE - " La Gorgone "  V Premio Vincenzo Paci Gela (CL)
 
Premio Miglior Attore caratterista a Pietro Coco nel ruolo di Fufi con "Missione Impossibile" di Alfia Leotta
 
8^ Stagione Teatrale ( 2009/2010) 5 produzioni di cui 1 nostra:
•MISERIA E NOBILTA’ di E. Scarpetta
 
2010 -  9^ Stagione Teatrale (2010/2011) 5 produzioni di cui una nostra:
•CHI FIMMINA di Alfia Leotta
 
In estate la compagnia viene inviata a partecipare alla rassegna Teatrale “ Le Maschere di Dionisio “ al teatro del Castello di  Lipari, mettendo in scena CHI FIMMINA, riscuotendo notevoli consensi da parte di un pubblico alquanto variegato: isolani, forestieri e stranieri
 
2012 10^ Stagione Teatrale (2012/2013) 4 produzioni esclusivamente nostre:
 
•L'EREDITA' DELLO ZIO CANONICO di A.Russo Giusti
•LA TELA DEL RAGNO di Alfia Leotta
•BRISCULA ORVA di Meschilesi
•LA SICILIA NON E' UN QUADRILATERO di Aldo Mangiù