Compagnia Teatrale Il Melograno

Associazione no-profit

Get Adobe Flash player

 

ALFIA LEOTTAAutrice, attrice e regista

Biografia

Nasco ad Acireale il 3 Giugno del 1964 e dopo 25 anni mi trasferisco a Santa Venerina, l’attuale mio domicilio.

Assaporai il teatro per la prima volta, all’età di 10 anni, quando a scuola, interpretai il ruolo della Madonna in una Sacra rappresentazione.

Da qui l’idea di organizzare uno spettacolo teatrale in parrocchia per la festa del parroco. Coinvolgendo alcuni miei coetanei, mettiamo in scena una piccola commedia da me scritta, di cui feci mia anche la regia e fu un gran successo.

Ecco così sbocciare la mia passione per il teatro che mi porterà ad organizzare  recital scolastici e scrivere piccoli testi teatrali per ogni occasione che si presentava.

La passione divenne più forte con il passare degli anni, ma le possibilità di entrare in qualche compagnia teatrale, erano lontanissime a causa della mia giovane età.

Poi la scuola e il lavoro occuparono il mio tempo e i miei pensieri.

Diplomatami alla Scuola Alberghiera, lavoro nel campo turistico dal 1981 quando un bel giorno, tra un cliente e un altro,  con alcuni colleghi di lavoro, ci mettiamo a scrivere aneddoti divertenti realmente accaduti, tanto per il piacere di rileggerli insieme nelle occasioni d’incontro fra amici.

Da qui l’idea di farne una commedia teatrale e metterla in scena per il semplice gusto di divertirci e far divertire gli amici.

Ecco che 1994 nasce la mia prima commedia “ QUANNU E’ TROPPU E’ TROPPU “ originariamente scritta a 6 mani e successivamente, da me riveduta e corretta per platee più esigenti.

Visto il successo ottenuto, nel 1995 nasce anche la COMPAGNIA TEATRALE IL MELOGRANO, compagnia di Teatro amatoriale, di cui ne ho la presidenza fin dalla sua fondazione.

Il virus del Teatro comincia ad insinuarsi nei meandri più reconditi, colonizza e diventa invincibile. Niente e nessuno riuscirà più a sradicarlo.

Nel 1995 fui la promotrice della 1^ Stagione Teatrale a Santa Venerina, organizzata negli unici locali disponibili: quelli parrocchiali.

Nonostante Santa Venerina abbia un antica tradizione teatrale, non si riusciva a coinvolgere il paese più di tanto. Sforzi immani per racimolare 30, 40 spettatori paganti……..Che fare allora? Mi domandavo cosa potesse far scoccare nella gente, la scintilla giusta Teatro Nuovo! Questo ci vuole……Ma dove lo trovo?

L’esigenza di reperire testi nuovi e originali per pochi personaggi, mi spinge così a scrivere delle commedie brillanti  per la mia compagnia, cucendo addosso a ciascun attore il proprio personaggio.

Carica umoristica, originalità, simpatia e ritmo, questi gli ingredienti dei miei lavori.

Ed ecco che il successo è assicurato, gli spettatori si raddoppiano e le stagioni proseguono con successo.

Attingo parecchio dalla vita quotidiana, dalla famiglia, dai rapporti fra marito e moglie, dalla religione……e dalla fantasia,……quell’isola felice che abbiamo in fondo al nostro cuore, dove spesso ci rifugiamo per sfuggire a quanto di brutto e insensato c’è nella nostra quotidianità.

Nei miei lavori, c’è sempre un messaggio, una morale, perché penso che scrivere sia una missione, con lo scopo di arrivare dritti al cuore di chi ci ascolta.

Preferisco vedere sempre il lato comico della vita, ma non disdegno il dramma, anche se ancora non mi ci sono cimentata in tal senso.

In 19 anni di attività,….. 28 testi teatrali,  di cui 6 ancora inediti ( per scelta ) rappresentati in tutta Italia e anche all’estero.  

Tra i più gettonati:

T’ASPETTU ‘N PARADISU, MISSIONE IMPOSSIBILE, DUE EVASI IN MINIGONNA, PO’ BENI DE’ FIGGHI, L’ISOLA DEI GIRASOLI, CHI NON RISICA NON ROSICA, QUANNU E’ TROPPU E’ TROPPU……

Il mio lavoro, cominciato così per gioco, oggi è diventato un vero impegno, che mi sta portando in giro per l’Italia, ove possibile naturalmente, ad onorare gli inviti ad assistere alle rappresentazioni delle mie commedie:

La Sicilia tutta, Calabria, Umbria, Piemonte, Val D’Aosta…ecc…..fino a Merzig in Germania, dove la Compagnia Teatro Popolare città di Merzig, originari di Agrigento, ma tedeschi d’adozione, hanno recitato fedelmente in lingua siciliana e simpaticamente con i sottotitoli in tedesco  su un mega schermo.

Grandi soddisfazioni che mi hanno portato a ricevere il 14° PREMIO INTERNAZIONALE LETTERARIO “ RIVIERA DEI MARMI” – CITTA’ DI CUSTONACI  (31 agosto 2008 ) assieme all’attore e poeta  Renzino Barbera e al pittore e poeta  argentino Domingo.

ALTRI PREMI E RICONOSCIMENTI:

2001 – Menzione speciale al FITA FESTIVAL  per MISSIONE IMPOSSIBILE quale MIGLIOR TESTO DI AUTORE FITA ( Federazione    Italiana Teatro Amatori )

2007 -  PREMIO MIGLIORE ATTRICE CARATTERISTA alla IX Rassegna Teatrale “ LA GORGONE “ di Gela (CL) con la commedia ‘N autra viduva ppè manu ? di Alfia Leotta

2007 NOMINATION MIGLIORE ATTRICE CARATTERISTA alla IV Rassegna Teatrale “ ALLA CORTE DEI PRINCIPI “ ad Acate con la commedia ‘N autra viduva ppe manu? di Alfia Leotta

2008 - NOMINATION MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA alla V Rassegna Teatrale “ ALLA CORTE DEI PRINCIPI “ ad Acate con la commedia Missione Impossibile di Alfia Leotta

2009 - PREMIO MIGLIORE REGIA  alla 1 Rassegna Teatrale “ TEATRO DA…..MARE”  a Scoglitti  ( RG ) con la commedia Missione Impossibile di Alfia Leotta

In cantiere una sceneggiatura per lungometraggio

.